Laboratori di ricerca sperimentale

Il Laboratorio di Ergonomia e Valutazione dei disturbi Muscoloscheletrici svolge attività tesa a costituire un polo di riferimento nell’area connessa alle problematiche di misurazione in Medicina Riabilitativa, in particolare applicate all’uso di apparecchiature, tecnologie, test e questionari per la valutazione funzionale di tipo neuromotorio in soggetti disabili o a rischio di disabilità (e più specificamente agli indicatori di risultato / “outcome”).

L’Area di Ricerca di “Fisiopatologia del Sistema Neurovegetativo” nasce nel 2010 e si occupa dello studio delle alterazioni del sistema autonomico (simpatico e parasimpatico) in patologie internistiche nelle quali il SNV svolge un ruolo fisiopatologico fondamentale, quali l’insufficienza cardiaca, la broncopneumopatia cronico-ostruttiva, il diabete mellito e le demenze.

Il Laboratorio di Immunoallergologia Professionale del Centro Ricerche ISPESL - ICS Maugeri Spa Società Benefit IRCCS svolge attività di ricerca sperimentale nel settore delle allergopatie professionali.

Attività:

Il laboratorio di Informatica e Sistemistica per la Ricerca Clinica (LISRC) svolge la sua attività nell’ambito dell’informatica medica e della bioinformatica translazionale, il cui scopo è la messa a punto di metodi e tecniche computazionali per l’analisi di grandi basi di dati che comprendano sia informazioni di tipo molecolare che clinico.

Il laboratorio di meccanica polmonare, funzione muscolare respiratoria e test ventilatori meccanici effettua esami e valutazioni strumentali inerenti la sfera della fisiopatologia respiratoria sia in ambito puramente clinico che di ricerca scientifica, oltre ad una valutazione su banco e clinica di nuove modalità ventilatorie o nuovi ventilatori meccanici.

Il Laboratorio è operativo dal 1987 e si occupa dei protocolli riabilitativi dei principali disturbi respiratori nel sonno, dalla selezione dei pazienti, alla fase diagnostica e di adattamento e titolazione del trattamento ventilatorio elettivo. E’ uno dei tre centri del sonno ad indirizzo respiratorio cui l’Associazione Italiana di Medicina del Sonno riconosce valenza didattica, cioè atta a formare con tirocinio obbligatorio coloro che, una volta superato l’esame di “Esperto in disturbi del sonno”, si propongono per l’apertura di un laboratorio accreditato.

Attività di Ricerca

Il laboratorio di nanomedicina ed imaging molecolare è stato istituito nel Dicembre 2017 ed è quindi attualmente in fase di avviamento. Lo scopo principale è quello di integrare le moderne possibilità date dall’utilizzo dei nanomateriali nella pratica clinica al fine di migiorare i trattamenti farmacologici ed di rendere più efficaci i metodi diagnostici attualmente in uso.

Laboratorio di Nanomedicina ed Imaging Molecolare

Il “laboratorio di nanomedicina ed imaging molecolare” è stato istituito nel dicembre 2017 e ha come scopo principale l’integrazione delle moderne possibilità date dall’utilizzo dei nanomateriali e di approcci biofotonici nella pratica clinica. Il fine ultimo è quello di migliorare i trattamenti farmacologici e di rendere più efficaci i test diagnostici attualmente in uso permettendo una maggiore personalizzazione delle cure.

Presso l’Istituto Scientifico di Pavia, si svolge la ricerca di base e applicata nel campo della nanotecnologia in ambito medico. L’obiettivo principale della medicina è sempre stato la diagnosi precoce ed accurata delle condizioni cliniche del paziente, ed immediatamente dopo l’attuazione di un efficace trattamento delle stesse senza effetti collaterali: con lo sviluppo delle nanotecnologie, e della nanomedicina in particolare, tale risultato sembra molto vicino.

Il Laboratorio di Neuroingegneria Riabilitativa è stato istituito nell’ambito del Gruppo di Studio di Ingegneria e Tecnologie Biomediche nell’anno 2001. La missione del laboratorio è quella di sviluppare dispositivi innovativi per il trattamento e la promozione dell’autonomia funzionale dei pazienti che afferiscono alle unità di Neurologia Riabilitativa e di Recupero e Rieducazione Funzionale dell’Istituto di Veruno.