Laboratori di ricerca sperimentale

Il Laboratorio delle Dipendenze svolge attività clinica e di ricerca. Istituito nel febbraio 2015, a seguito dell’accordo contrattuale con l’ASL3 Genovese per i pazienti residenti sul territorio Ligure con diagnosi di alcol dipendenza, l’Istituto di Nervi diventa l’unica struttura sul territorio ligure a erogare prestazioni di Riabilitazione Alcologica. Questo servizio si sviluppa attraverso l’offerta di 5 posti letto di Degenza Ordinaria nella U.O.

Attività di Ricerca

Il Laboratorio di Bioingegneria è trasversale tra Istituto di Milano e Istituto di Lissone, con una linea volta all’indagine della regolazione nervosa del sistema cardiorespiratorio a Milano e una linea di ricerca incentrata sull’analisi integrata del sistema neuromotorio a Lissone, in entrambi i casi relative alle patologie croniche e disabilitanti, con particolare riferimento agli aspetti legati alla terapia riabilitativa, alla prevenzione, agli effetti dell’esercizio fisico, delle terapie farmacologiche e non farmacologiche.

L’attività scientifica del Laboratorio è rivolta alla messa a punto di programmi di ricerca di valenza traslazionale ed allo sviluppo di specifiche aree di eccellenza, finalizzate al trasferimento dei risultati della ricerca stessa all’attività assistenziale. Il Laboratorio comprende tre strutture:

L’attività del laboratorio di biopsia cutanea neurodiagnostica dell’IRCCS di Pavia degli ICS Maugeri, istituito nel 2005, è indirizzata essenzialmente allo studio dell’innervazione cutanea quale strumento di valutazione, oggettivo e sensibile, del danno nervoso periferico interessante il compartimento sensitivo.

Il Laboratorio di Cardiologia Nucleare, unità funzionale della Divisione di Cardiologia Riabilitativa e del Servizio di Medicina Nucleare, svolge attività clinica e di ricerca nell’ambito della valutazione non invasiva della perfusione miocardica e della funzione biventricolare nel campo della cardiopatia ischemica e della disfunzione ventricolare in generale.

Il Laboratorio di ricerca e diagnostica delle patologie dell’apparato cardio-respiratorio, si occupa di patologie dell’apparato respiratorio e dell’apparato cardio-vascolare ed in particolare delle broncopneumopatie croniche ostruttive (BPCO), delle interstiziopatie polmonari, dell’insufficienza respiratoria cronica, dello scompenso cardiaco cronico.

Il Laboratorio di Comunicazione e Domotica (LCD) è noto su tutto il territorio nazionale per le consulenze tecniche che fornisce nell’ambito della Comunicazione Aumentativa-Alternativa a pazienti caregiver e operatori sanitari. Inoltre, è conosciuto per la realizzazione di strumenti per la comunicazione e il controllo ambientale (domotica) rivolti principalmente a persone affette da Sclerosi Laterale Amiotrofica.

Il LAboratorio di elaborazione dei SEgnali BIomedici per la Ricerca Clinica (LASEBIRC) svolge la sua attività nell'ambito della bioingegneria translazionale, il cui scopo è la messa a punto di metodiche ad alto contenuto tecnologico, matematico ed ingegneristico applicate all’elaborazione dei segnali biomedici nell’ambito della ricerca clinica che l’Ente persegue nelle linee di attività istituzionale della riabilitazione cardiorespiratoria, neuromotoria, ortopedica e reumatologica.

L’attività scientifica del “Servizio di epidemiologia clinica delle Malattie Respiratorie” (impegnato in attività di assistenza tecnica ai paesi in via di sviluppo) è rivolta alla definizione di programmi di ricerca a valenza traslazionale, con l’obiettivo di trasferire i risultati della ricerca stessa all’attività di prevenzione, diagnosi e controllo della Tubercolosi e delle malattie respiratorie.
Fulcro principale di tale attività è il Laboratorio di epidemiologia clinica delle Tubercolosi e delle Malattie Respiratorie.

Il Laboratorio di Epigenetica si pone come un laboratorio translazionale in cui la stretta cooperazione con la clinica svolge un ruolo centrale nella determinazione delle sue attività.