La qualità della vita dopo le cure oncologiche

Sabato 9 novembre, al Centro Congressi Maugeri di Pavia, un convegno sul "dopo tumore". Fisiatri, oncologi, radioterapisti, internisti a confronto.

"Ormai circa la metà dei pazienti oncologici sopravvive per almeno 10 anni dopo la diagnosi", spiega Giovanni Battista Ivaldi, responsabile della Radioterapia dell'IRCCS Maugeri Pavia. Talvolta, questa sopravvivenza registra esiti disabilitanti che non sempre vengono gestiti in modo appropriato. "Spesso", prosegue, "il paziente si chiede e ci chiede cosa succede al termine dei trattamenti oncologici? ll trattamento finisce, il tumore è scomparso, ma dopo? Per molti, il futuro è la parte più difficile. Il futuro quindi, può essere un luogo oscuro e misterioso per i malati oncologici che fanno il loro percorso troppo spesso senza supporto".

Sabato 9 novembre se ne parla in Maugeri, in un convegno di cui Ivaldi è responsabile scientifico. Presenti molti esperti, dagli oncologi ai fisiatri, dai radioterapisti agli psicologi, ma anche rappresentanti delle associazioni pazienti.

La partecipazione al corso vale per la formazione ECM di varie professioni dell'area medica.

Il programma completo si può leggere QUI

Guarda l'intervista a Ivaldi QUI