Covid-19, solo urgenze per ambulatori e diagnostica. Stop a ricoveri da casa

++ AGGIORNAMENTO 3/6 ++

Le attività di ricovero, ambulatoriali e diagnostiche riprendono ordinariamente. L'accesso e la presenza in ogni Istituto sono comunque sottoposti alle misure precauzionali Covid-19: 

  • prenotazione telefonica o sito Internet  e non allo sportello, salvo alcune prestazioni ad accesso diretto (esami ematochimici e alcune prestazioni diagnostiche), da verificare in ogni singolo Istituto;
  • accesso attraverso un triage in cui il personale medico misura le temperatura, verifica l'eventuale sintomatologia compatibile con Covid-19 e controlla che si indossino mascherina e guanti.
  • distanziamento nelle sale d'aspetto e sanificazione degli ambulatori dopo ogni prestazione;
  • visite ai pazienti autorizzate delle singole Direzioni sanitarie;
  • ritiro dei referti online o tramite invio postale ordinario

Si suggerisce in ogni caso di controllare gli avvisi di ogni Istituto e contattare, in caso di necessità, i relativi URP al seguente link: https://www.icsmaugeri.it/dove-siamo.

 

++ AGGIORNAMENTO 26/5: test sierologici Maugeri: dove e come effettuarli. Leggi QUI ++ 

 

++ AGGIORNAMENTO 10/5: al via la ripresa controllata delle attività: comincia l'IRCCS Maugeri Pavia, a ruota gli altri. Leggi QUI ++

 

++AGGIORNAMENTO 12/3: visite ai degenti sospese, salvo richieste motivate e autorizzate dalla Direzione Sanitaria di ciascun istituto ++

 

++  9/3 Negli Istituti Maugeri della Lombardia, in applicazione della nuova deliberazione della Giunta Regionale, solo visite, esami e analisi urgenti (impegnative U e B). ++

In applicazione della Deliberazione della Giunta Regionale di Regione Lombardia, numero XI/2906, approvata domenica, gli Istituti lombardi di ICS Maugeri effettuano esclusivamente le prestazioni ambulatoriali, diagnostiche e le analisi, urgenti e non differibili (impegnative con codice di priorità U e B).

Fanno eccezione gli Istituti di Milano-Via Camaldoli e Montescano (Pv) che, applicando un regime precauzionale più stretto, hanno sospeso anche questo tipo di attività, oltre all’accesso dei visitatori.

In ogni Istituto lombardo, sono inoltre sospesi ricoveri programmati da domicilio.

Sempre in applicazioni alle direttive dell’Autorità sanitaria, continua lo screening in ingresso, con misurazione della temperatura e somministrazione di questionario per il rilevamento delle condizioni di salute di chi accede.

Permangono anche i limiti alle visite ai degenti, con un massimo di un solo visitatore – e sempre la stessa persona - per ricoverato.

Negli Istituti Maugeri presenti nelle altre cinque regioni italiane – Piemonte, Liguria, Campania, Puglia e Sicilia – l’attività prosegue secondo le indicazioni e ordinanze delle relative Autorità sanitarie regionali