Malattie delle ghiandole endocrine

Le ghiandole endocrine sono quelle ghiandole che secernono ormoni e che, nel loro insieme, costituiscono il sistema endocrino. Si differenziano dalle ghiandole esocrine che invece secernono i loro liquidi nelle cavità del corpo (come le ghiandole salivari nella bocca).

Esse sono le seguenti.

  • L’ipofisi, una ghiandola attaccata all’ipotalamo che si distingue in adenoipofisi, o ipofisi anteriore, e neuroipofisi, o ipofisi posteriore. Numerosi sono gli ormoni da essa prodotti: l’adenoipofisi produce l’ormone somatotropo o ormone della crescita (GH); la prolattina, per lo sviluppo delle mammelle e la produzione del latte; la tireotropina, che stimola a sua volta la tiroide; l’ormone adrenocorticotropo (ACTH), che stimola le ghiandole surrenali. La neuroipofisi secerne l’ormone antidiuretico (ADH) o vasopressina, per il controllo dell’equilibrio idrico dell’organismo; l’ossitocina, essenziale durante il parto per stimolare la contrazione uterina.
  • La tiroide, situata nel collo, che produce la tiroxina (T4) e la triiodotironina (T3), due ormoni essenziali per il metabolismo.
  • Le paratiroidi, che secernono il paratormone, che controlla il metabolismo del calcio e del fosforo.
  • Le ghiandole surrenali, che producono i neurotrasmettitori adrenalina e noradrenalina, oltre agli ormoni corticosteroidei (cortisone e idrocortisone) per il controllo del bilancio idrico, del metabolismo di proteine e carboidrati, del sodio e del potassio.
  • L’epifisi, o ghiandola pineale, sita nel cervello, che regola la produzione di melatonina e il ritmo sonno-veglia.
  • Il pancreas, che produce insulina e glucagone per il metabolismo del glucosio (esso ha anche una funzione esocrina producendo il succo pancreatico utile per i processi digestivi).
  • Le gonadi (ovaie e testicoli) per la produzione di ormoni sessuali: estrogeni, progesterone e testosterone.
  • Il timo, sito dietro lo sterno, che riveste un ruolo nella risposta immunitaria producendo i linfociti T.
  • La milza, che si trova nella cavità addominale, che controlla la funzione e formazione dei globuli rossi.
  • Il rene, che produce la renina che a sua volta libera aldosterone, per il riassorbimento dell’acqua.

Come si può intuire da questo imponente elenco, le malattie delle ghiandole endocrine sono molte e diversissime tra loro. In questo stesso sito si trovano descrizioni di alcune di esse, tra cui patologie del surrene, patologie delle paratiroidi, patologie endocrine rare, tumori neuroendocrini.