I soci danno un nuovo assetto alla Maugeri

Lug
26

ICS Maugeri, un consiglio ponte. Roberto Jarach presidente e Gualtiero Brugger amministratore delegato in attesa dell’ingresso del nuovo a.d. Andrea Mentasti

Nuovo assetto dell’ICS Maugeri Spa – Società Benefit, lo hanno deciso i soci, Fondazione Salvatore Maugeri-FSM (66%) e TCH Hospitals Srl (34%), società controllata da Trilantic Capital Partners, riunitisi in assemblea ieri a Milano. Il nuovo consiglio di amministrazione sarà presieduto da Roberto Jarach, già membro del precedente cda, mentre il presidente uscente, Gualtiero Brugger, che presiede anche FSM, assume la carica di amministratore delegato.

Una soluzione che assicura l’ordinata gestione dell’azienda, in attesa che si concretizzino le condizioni per l’ingresso, entro la fine dell’anno, del nuovo a.d., Andrea Mentasti, individuato congiuntamente dai due soci.

Confermati molti consiglieri uscenti: per Fondazione si tratta di Luca Damiani, vicepresidente, Chiara Maugeri e Paolo Torriani; per Trilantic, di Vittorio Pignatti MoranoGiacinto d’Onofrio e Ambrogio Lualdi. Nuovi ingressi, lato Fondazione, sono invece quelli di Fiorenzo Massimiliano Festi, ordinario di Diritto Privato alla Università Cattaneo di Castellanza (Va), e di Giovanni Fattore, ordinario di Public and Healthcare Management alla Bocconi, che sostituisce il collega di ateneo, Francesco Longo.

Per il collegio sindacale, confermati Ermanno Sgaravato (presidente), Antonio Calabrò e Andrea Chiaravalli, sindaci effettivi.

Il presidente Jarach, l’a.d. Brugger e l’intero consiglio di amministrazione hanno voluto esprimere all’amministratore uscente, Gianni Giorgi, “un sentito ringraziamento per l’importante, assiduo e innovativo lavoro svolto in questi quattro anni”.

Roberto Jarach, nato a Lugano nel 1944, ingegnere ed imprenditore nei settori meccanico, tessile ed elettronico, attivo in associazioni imprenditoriali territoriali e di categoria. È uno degli esponenti più noti della Comunità Ebraica di Milano di cui è stato consigliere e presidente in passato. Attualmente è Presidente della Fondazione Memoriale della Shoah di Milano ONLUS, di cui ha seguito la fase progettuale e la realizzazione.