Giornata per la sicurezza del paziente in ospedale

In un ricovero su tre la riconciliazione delle terapie farmacologiche è già digitalizzata. Lo spiegano Gianluca Avanzi, direttore sanitario dell'IRCCS Veruno e dell'ICS Torino, Anna Losurdo, responsabile del Servizio Farmacia, e Laura Nicola dell'Ufficio Qualità e Impatto sociale. Oggi, in occasione della Giornata nazionale della Sicurezza del paziente, nei 18 Istituti in sei regionali italiane viene affisso un poster per sensibilizzare tutto il personale su questo tema.

 

Appropriatezza della terapia, buona gestione del farmaco: strumenti utilizzati e supporti agli operatori a garanzia del paziente

di Gian Luca Avanzi - Anna Losurdo - Laura Nicola

 

Background e obiettivi  

La terapia per essere efficace e sicura per il paziente deve essere gestita adeguatamente da tutti gli operatori coinvolti nel processo di prescrizione, preparazione, somministrazione e dispensazione dei farmaci. Gli Istituti Clinici Scientifici Maugeri hanno individuato le aree critiche della terapia e messo in atto già da svariato tempo numerose azioni volte a garantire al paziente la migliore terapia possibile.

Appropriatezza medica della terapia

 E’noto che la politerapia è una pratica clinica comune nel paziente anziano e comporta un aumentato rischio di interazioni farmaco-farmaco con possibile conseguente influenza sull’efficacia del trattamento farmacologico, possibile aumento di reazioni avverse e di errori terapeutici. La Raccomandazione Ministeriale n. 17 ha come obiettivo la prevenzione degli errori in terapia nelle transizioni di cura. La Ricognizione/Riconciliazione (R/R) di terapia permette, in modo chiaro e completo, di rilevare e conoscere la terapia farmacologica seguita e la storia clinica del paziente consentendo al medico di effettuare le opportune valutazioni cliniche. Il Servizio di Farmacia, in sinergia con la Direzione Sanitaria e la Direzione dei Sistemi Informativi di Istituto, ha studiato un modello informatizzato che possa essere di supporto e agevolare i clinici nella corretta esecuzione della R/R di terapia.

Corretta Gestione dei Farmaci in Farmacia e nelle Unità Operative

E’altresì evidente che il controllo della corretta gestione di farmaci e dispositivi medici dall’approvvigionamento alla somministrazione assicura la qualità dell’assistenza sanitaria e la sicurezza delle cure erogate. E’dunque indispensabile che esistano modalità di gestione completa del farmaco (dall’acquisto alla dispensazione) all’interno dell’Ospedale garantite da procedure precise e rigide e monitorate da coloro che ne sono garanti (Farmacisti e Direttori Sanitari) attraverso attività di formazione e vigilanza nelle Unità Operative. Le verifiche ispettive condotte dal Farmacista presso le Unità Operative, in collaborazione con la Direzione Sanitaria, hanno soprattutto lo scopo di monitorare e risolvere eventuali inadempienze alle Raccomandazioni Ministeriali da parte del personale addetto ed evitare eventuali rischi per la sicurezza del paziente ricoverato e risultano essere un’occasione formativa per accrescere la consapevolezza nella gestione del rischio clinico. 

Materiali/metodi

In relazione al capitolo dell’appropriatezza medica della terapia, al fine di supportare le decisioni del Clinico e assicurare la Riconciliazione di terapia nei momenti di transizioni di cura in cui si annidano i più numerosi errori dovuti a discrepanze, omissioni, ridondanze, nel 2018 è stato messo a punto un prototipo di scheda informatizzata per la Ricognizione e Riconciliazione di terapia farmacologica, implementata dalla primavera del 2019 in quasi tutti gli Istituti Maugeri e in progressiva integrazione . La scheda è stata concepita integrandola nel sistema di prescrizioni informatizzate e utilizza sistemi di alert visivi e di facilitazioni guidanti la Riconciliazione e con la possibilità per i Medici di individuare, all’atto dell’inserimento della terapia, le eventuali interazioni pericolose tra i farmaci e di essere guidati nella corretta prescrizione.

In relazione alla corretta gestione dei farmaci nei reparti, che concorre alla sicurezza della terapia, per permettere che in tutti i Reparti degli Istituti Clinici Scientifici Maugeri sia garantita sempre una adeguata gestione (approvvigionamento, conservazione, preparazione, somministrazione) dei Farmaci, il Servizio di Farmacia e la Direzione Sanitaria con il supporto dell’Ufficio Qualità, Accreditamento e Impatto Sociale, hanno redatto delle Linee Guida interne ufficiali a uso di tutti gli operatori sanitari e predisposto un piano di formazione e vigilanza in continuo aggiornamento. Le Linee Guida / Istruzioni Operative sono disponibili su qualsiasi supporto cartaceo e informatico, sono in continuo aggiornamento, in particolare in merito alla gestione dei Farmaci Oncologici e ad alto rischio in genere. La Farmacia effettua annualmente la vigilanza diretta nei reparti unitamente alla Direzione Sanitaria e verifica attraverso accessi verbalizzati la buona gestione del farmaco e l’adempimento alla Normativa vigente e alle Raccomandazioni Ministeriali inerenti la sicurezza della terapia.

Risultati

In merito alla Adesione alla scheda R/R in pochi mesi (rilevazione maggio-agosto 2019) in tutti gli Istituti Clinici Maugeri sono state fatte 3.315 schede di R/R all’atto del ricovero su un totale di 9.419 ricoveri (35%) ed essendo ancora in corso la formazione il dato è da considerarsi in progressivo aumento.

Di contro, l’adesione alle procedure è alta e la percentuale di copertura della vigilanza nelle Unità Operative da parte di Farmacie e Direzioni Sanitarie è del 100% in tutti gli Istituti Maugeri.

Conclusioni

L’ attività di gestione del Rischio presso gli Istituti Clinici Scientifici Maugeri è costante e prioritaria e coinvolge in ogni Istituto tutte le figure sanitarie e si pone come obiettivo principale la sicurezza del paziente vigilando su ogni aspetto che direttamente o indirettamente può riguardare la terapia. L’attività di ricognizione, riconciliazione farmacologica garantisce la migliore gestione del farmaco in ospedale, nel paziente politrattato e nelle transizioni di cura e il sistema qualità attraverso l’aggiornamento delle procedure e la vigilanza alla corretta gestione del farmaco ne è il naturale completamento.

Bibliografia:

1) Raccomandazione Ministeriale n.17 http://www.salute.gov.it

2) Cornu P, Steurbaut S, Leysen T, et al. Effect of medication reconciliation at hospital admission on medication discrepancies during hospitalization and at discharge for geriatric patients. Ann Pharmacother 2012;46:484-94. (34)

3) F. Marcato, N. Burlon, S. Damiani, C. Potì; Ispezioni di reparto: un’occasione formativa per accrescere l’aderenza agli adempimenti normativi e maturare consapevolezza nella gestione del rischio clinico