Asma bronchiale

L’asma bronchiale è una forma di asma caratterizzata da uno stato infiammatorio dei bronchi. Può manifestarsi in forma acuta e cronica e provoca tosse, respiro sibilante e spasmi.

Viene classificata in relazione alle cause scatenanti: 

  • allergica quando a scatenare i sintomi è una reazione ad un allergene, ad esempio polvere, pollini, muffe, alimenti;
  • non allergica quando l’insorgenza è dovuta ad altri fattori, ad esempio inalazione o ingestione di sostanze chimiche; fanno parte di questa categoria l’asma professionale, l’asma da sforzo che è provocata di norma da una intensa attività fisica, l’asma da stress, da menopausa, da gravidanza e l’asma correlata a malattie del setto nasale.

I sintomi principali possono essere: respiro sibilante e importante difficoltà respiratoria, senso di pesantezza e oppressione, mancanza di respiro, tosse insistente anche notturna.

Questa patologia può avere livelli diversi di gravità, da forme occasionali lievi fino alla compromissione dell’apparato respiratorio.

La diagnosi viene effettuata attraverso una visita specialistica con l’obiettivo di individuare la tipologia e di conseguenza la terapia adatta.