Test del cammino

Il test del cammino, conosciuto anche con la sigla 6MWt (dove 6M indica la durata in minuti e Wt sta walking test) è un test che serve a misurare la capacità funzionale residua di un paziente, utilizzato particolarmente in ambito pneumologico e nella riabilitazione cardiorespiratoria, ma anche per valutare la capacità di esercizio e il grado di autonomia di un individuo (specie anziani e bambini). È pertanto un test di idoneità fisica, di facile esecuzione, fondato sul presupposto che la capacità di esercizio fisico è indice di efficienza dell’apparato respiratorio e cardiovascolare.

Per la sua esecuzione si chiede al paziente di camminare per 6 minuti lungo un corridoio, ma può anche essere eseguito all’aperto, il che non costringe il paziente a continue svolte che potrebbero influire sul test stesso. Durante l'esecuzione vengono applicati al paziente dei dispositivi per rilevare la frequenza cardiaca e la saturazione di ossigeno del sangue (cardiofrequenzimetro e saturimetro). Al termine del test si valutano la distanza totale percorsa, la frequenza cardiaca e respiratoria, e la  pressione arteriosa, tutti valori che vengono confrontati con quelli pre-test. Dopo un periodo di osservazione di almeno 10 minuti, tali parametri vengono rivalutati.