Test cardiovascolare da sforzo con cicloergometro

Il test cardiovascolare da sforzo è un test diagnostico utile al riscontro di una coronaropatia, ovvero un’alterazione delle arterie coronarie (i vasi sanguigni che portano il sangue al muscolo cardiaco. Quando un’arteria coronaria è in parte ostruita, il muscolo cardiaco può ricevere un’adeguata irrorazione sanguigna a riposo ma non sotto sforzo. Questo test aiuta il medico a identificare la coronaropatia attraverso il monitoraggio della frequenza cardiaca mentre il paziente pratica attività fisica su una cyclette collegata a sensori che rilevano la funzionalità del cuore (cicloergometro).

Per eseguire il test, sul torace del paziente vengono applicati degli elettrodi in grado di proiettare su un monitor i battiti cardiaci. Il paziente è quindi invitato a pedalare sul cicloergometro. Durante lo sforzo, che comporterà un impegno crescente, si registrerà un elettrocardiogramma e si monitorerà la pressione arteriosa per valutare l’insorgenza di anomalie cardiache. In caso di affanno o dolore toracico eccessivo l’attività viene interrotta.

Per sottoporsi al test il paziente dovrà presentarsi a digiuno da almeno tre ore e non dovrà aver fumato o assunto caffeina o the.

La durata del test è di circa 20-30 minuti.