Tumori pleurici e del polmone

Il Tumore del polmone è la neoplasia con il maggior tasso di incidenza e di mortalità nel mondo. Nasce dalle strutture che formano il polmone e può essere distinto in diversi sottogruppi a seconda delle sue caratteristiche istologiche: 

  • tumore a piccole cellule o microcitoma;
  • tumore non a piccole cellule, a sua volta suddiviso in adenocarcinoma, carcinoma spinocellulare, carcinoma a grandi cellule. 

Il fumo di tabacco (attivo e passivo) è considerato il principale fattore di rischio per lo sviluppo di carcinoma del polmone; altri fattori di rischio sono rappresentati da esposizione a sostanze irritanti (es: amianto, radon, arsenico, nickel, catrame, cromo) e predisposizione genetica.

Il Tumore della pleura interessa il sottile foglietto che riveste i polmoni e la gabbia toracica. Il sottotipo maggiormente rappresentato è il Mesotelioma, associato a pregressa esposizione ad amianto (con una latenza di insorgenza di decine di anni).

I Tumori del polmone e della pleura rimangono spesso ed a lungo asintomatici, e in molti casi vengono diagnosticati accidentalmente in corso di indagini cliniche effettuate per altre cause. Possono talvolta presentarsi con tosse e mancanza di respiro (dispnea), dolore toracico, episodi infettivi ricorrenti, comparsa di versamento pleurico o emissione di sangue con l’espettorato, perdita di peso non spiegabile con altre cause.