Patologie dell'apparato urinario

L’apparato urinario, o genito-urinario, comprende reni, ureteri, vescica e negli uomini prostata e organi esterni. Può essere colpito da diverse patologie; alcune delle più frequenti sono esposte brevemente a seguire.

  • Infiammazione/infezione delle vie urinarie: è un processo infiammatorio delle pareti interne di dette vie; in relazione alla parte interessata si possono sviluppare: cistite, uretrite, pielonefriti acute e croniche, glomerulonefriti acute e croniche.
  • Insufficienza renale, cioè una progressiva e irreversibile riduzione della funzionalità renale che compromette la funzione di filtrazione del sangue per depurarlo da scorie, sostanze di rifiuto, eccesso di liquidi e  minerali. Può rendere necessaria la dialisi.
  • Calcolosi urinaria: formazione di “sassolini” (ossalato di calcio, fosfato di calcio, acido urico) che ostruiscono le vie urinarie e possono portare a coliche renali.
  • Rene policistico, una malattia ereditaria, principale causa genetica di insufficienza renale nell’adulto.
  • Incontinenza vescicale, legata all’età e al rilassamento muscolare.
  • Ipertrofia prostatica, anche questa un’affezione che si riscontra più spesso con l’avanzare dell’età e che compromette il flusso urinario per l’azione di compressione esercitata sull’uretra.
  • Prostatite, acuta e cronica: un’infezione della prostata causata in prevalenza da batteri.