Lesioni traumatiche dell'apparato locomotore

Le lesioni traumatiche dell’apparato locomotore comprendono le distorsioni, le lussazioni e le fratture.

La Distorsione, conosciuta anche come storta o slogatura, è un danno a un'articolazione in seguito a movimenti bruschi di torsione e rotazione. Le articolazioni più a rischio di distorsione sono quella della caviglia, del ginocchio e della spalla, ma tutte le articolazioni del corpo possono essere interessate. La distorsione viene classificata in tre gradi:

  • I grado, quando c’è solo stiramento ma non rottura dei legamenti;
  • II grado, nel caso di rottura totale o parziale dei legamenti della capsula articolare;
  • III grado, quando è presente anche una lacerazione della capsula o dei legamenti, cui consegue una instabilità dell’articolazione e dislocazione (allontanamento) dei capi articolari (in particolare nel caso del ginocchio).

La Lussazione è uno spostamento delle superfici articolari. La lussazione avviene quando, all'interno di un’articolazione, i capi articolari (le estremità delle ossa interessate all'articolazione) si spostano dalla loro posizione naturale. Il termine lussazione deriva infatti dal latino luxus e significa “andato fuori posto”, slogato.  Può essere completa quando i capi articolari interessati dall’evento non si toccano più, incompleta quando viene mantenuto un contatto. La lussazione può interessare tutte le articolazioni, ma quelle maggiormente coinvolte sono l’articolazione della spalla, del gomito, del ginocchio, dell’anca, e anche delle dita.

Il termine Frattura corrisponde a un’interruzione della continuità dell’osso. Una frattura è classificata come semplice se la pelle rimane intatta; esposta se le estremità dell’osso rotto protrudono attraverso la pelle. Se la frattura riguarda solo l'osso è detta isolata, mentre se coinvolge anche i legamenti è detta associata. Le fratture nei bambini sono spesso differenti da quelle degli adulti, le ossa dei più piccoli sono infatti più flessibili ed elastiche; queste fratture assomigliano alla rottura del ramo di un albero giovane e sono chiamate incomplete (parziali) o fratture a legno verde. Le fratture complete invece sono quelle in cui l’osso si rompe o divide completamente in due parti separate.

Per sintomi, diagnosi e terapia si veda alle specifiche trattazioni: Distorsioni, Lussazioni, Fratture.