Lesione midollare

La lesione midollare è una lesione del midollo spinale. Una zona del midollo spinale, a causa di un infortunio, un trauma o una malattia, viene danneggiata o recisa e di conseguenza si interrompe la comunicazione tra il cervello e le regioni del corpo sottostanti alla lesione. Le cause più comuni di una lesione traumatica sono cadute, sport, incidenti automobilistici e infortuni sul lavoro. Nelle lesioni midollari non causate da un trauma, il midollo può essere compresso da una malattia degenerativa oppure da tumori che lo schiacciano.

I sintomi di una lesione midollare coinvolgono le funzioni motorie e le funzioni sensoriali. Il soggetto, quindi, può diventare incapace di muovere le gambe o le mani, ma può anche perdere la sensibilità della pelle. Anche la funzionalità degli organi interni può essere interessata da una lesione midollare.

La diagnosi di lesione spinale comprende un esame clinico e include tecniche di diagnostica per immagini, tra cui tomografia computerizzata e risonanza magnetica.

Il trattamento delle lesioni midollari è studiato da un team di riabilitazione che ha il compito di istruire la persona colpita e i suoi familiari a gestire tutte le complicanze della malattia. L’obiettivo è condurre una vita il più possibile autonoma. Un sostegno medico e infermieristico, unito ad appositi ausili, permette di superare molte difficoltà. Riparare completamente i danni di una lesione midollare, a oggi, non è ancora possibile perché il tessuto nervoso ha limitate capacità rigenerative. L’utilizzo di cellule staminali, l’elettrostimolazione epidurale sono settori di ricerca che offrono buone speranze in proposito.