Insufficienza venosa

L’Insufficienza venosa è caratterizzata dalla difficoltà del sangue a risalire dalla periferia al centro, ovvero dagli arti inferiori al cuore. È un disturbo associato alla lassità del tessuto venoso, ovvero un difetto di chiusura delle valvole delle vene. Per questo motivo il sangue non va verso il cuore, ma ristagna. Il fattore di rischio principale per l’insufficienza venosa è la familiarità. Anche l’aumento di peso e la sedentarietà contribuiscono a peggiorare la situazione

 È una patologia piuttosto comune e può inizialmente non dare sintomi. In generale, con l’aumento della pressione del sangue venoso alle caviglie si può avvertire una sensazione di gonfiore alle gambe, soprattutto la sera. Si possono verificare crampi o dolori che regrediscono camminando. Nei casi più gravi si notano macchie di colorazione bluastra e la cute delle caviglie si inspessisce. Con il passare del tempo questa condizione può determinare l’insorgenza di altri disturbi come le varici, la tromboflebite e le ulcere. L’embolia polmonare rappresenta un ulteriore rischio dell’insufficienza venosa: se un trombo superficiale entra in circolo potrebbe infatti portare a embolia.

La diagnosi di insufficienza venosa cronica si esegue con l’esame ecocolor-Doppler: è un esame non invasivo, utile per analizzare lo stato delle vene e il flusso del sangue negli arti inferiori. Esistono diversi tipi di trattamenti per l’insufficienza venosa cronica.

Alcuni disturbi dell’insufficienza venosa possono essere risolti con la terapia farmacologica. Se sono presenti varici, queste possono essere rimosse con la scleroterapia, l’iniezione di un farmaco che chiude le vene affette, o con procedure endovascolari, il laser o la radiofrequenza. In alcuni casi è necessario ricorrere alla tecnica chirurgica chiamata stripping che “sfila” la vena interessata attraverso delle piccole incisioni nella cute. Possono essere utili speciali calze elastiche per tenere sotto controllo il gonfiore. Anche le cure in ambito termale possono migliorare le condizioni di un soggetto che soffre di insufficienza venosa.