Angioedema

Conosciuto anche come edema di Quincke, l'angioedema e o edema angioneurotico consiste in u rapido gonfiore cutaneo, l'edema appunto, ma anche della mucosa e dei suoi tessuti.

L'origine è allargica, talvolta ereditaria (angioedema ereditario - Hae), ma più spesso indotta da alcuni cibi o anche dall'utilizzo di alcuni farmaci, in genere gli ACE-inibitori.

Nel passato, si è sempre ritenuta una malattia di origine genetica, tanto che la patologia veniva definita come "edema angioneurotico ereditario", solitamente indotta da picchi emotivi, situazioni di particolare stress ma anche traumi psicologici veri e propri.
Questo vecchio inquadramento aveva provocato l'associazione di questa patologia e di chi ne veniva colpito all'area psichiatrica, con la conseguente sottovalutazione della sintomatologia dolorosa, specialmente quando l'edema attacca l'area genitale e la vescica.
La corretta collocazione della patologia ha determinato, tra l'altro, la perdita dell'aggettivo "neurotico" dalla denominazione. 
L'angioedema è una patologia che si sviluppa velocemente che rischia di essere molto pericolosa quando aggredisce le vie aeree superiori, determinando gonfiori fino a ostruirle e quindi a determinare un concreto rischio di soffocamento.