Maugeri In Arte

MaugeriInArte, umanizzare i luoghi di cura

Un ospedale amico significa sì curare e prendersi cura, significa mettere il paziente al centro, significa fare ricerca e trasferire nella clinica le acquisizioni, i risultati ottenuti. Rendere un luogo di cura amico dei pazienti vuol dire, innanzitutto, rendere migliore ed efficiente il lavoro, le strutture, i processi. Significa far bene le cose, per come devono esser fatte, “in scienza e coscienza” recitano gli antichi fondamenti dell’arte medica.

Premessa necessaria a prevenire l’obiezione che ci voglia “ben altro” rispetto a quanto l’ICS Maugeri Spa Società Benefit va facendo da un po’ di tempo, ossia rendere alcuni spazi - non immediatamente dedicati alla cura ma al ristoro e all’attesa - più belli e più accoglienti.

Di più, la Maugeri ha pensato che, proprio quegli spazi, fossero ideali per richiamare alla bellezza nella sua forma artistica, pittorica, fotografica, musicale, e che anche questo contribuisse appunto a rendere il luogo e le cura più umane, più attente alla persona e ai suoi bisogni.

MaugeriInArte, cartellone di eventi che vanno dal jazz alla musica classica, alle arti visive, nasce infatti dalla consapevolezza e dalla conoscenza, ormai asseverata scientificamente, che la bellezza, nelle sue varie forme possa contribuire al positivo decorso di una malattia.

Una riscoperta, se vogliamo, visto che a Santa Maria della Scala, antico ospedale della Siena medievale, uno dei più antichi al mondo essendo stato edificato poco dopo il Mille (e che è stato tale fino agli anni 70 del secolo scorso), collocavano gli ammalati sotto stupende volte affrescate dai pittori cittadini, convinti che la contemplazione del bello (e del vero trattandosi di arte sacra) fosse curativa.

In ultimo ma non per ultimo, MaugeriInArte è anche il modo in cui istituzioni sanitarie, culturali, educative possono collaborare per comunicare ai cittadini, ognuna per il pezzo che le compete, la bellezza di percorso di cura, Maugeri, di un’esperienza educativa in ambito musicale, Conservatorio Nicolini di Piacenza e Conservatorio Vittadini di Pavia, o dell’accoglienza e la formazione universitaria, Collegio Lorenzo Valla e Associazione Back to College.

L’arte come terreno di cooperazione istituzionale, per spiegare ai cittadini il valore delle loro istituzioni.

Gualtiero Brugger
presidente ICS Maugeri Spa Società Benefit - IRCCS

 

 

Programma 2019

(in aggiornamento)

  • 30 gennaio, I pomeriggi musicali. Simone Sarno, recital pianoforte. In collaborazione con Conservatorio Franco Vittadini Pavia. Locandina.
  • 4 -18 febbraio. Mostra fotografica. Io ero, sono, sarò di Silvia Amodio. In collaborazione con Coop Lombardia e Associazione nazionale donne operate al seno - Andos Milano. Leggi.
  • 6 febbraio, I pomeriggi musicali. Ylenia Spadola, Gilberto Accursio, Virginia Bernardoni, Romina Vavassori, concerto per flauto e pianoforte. In collaborazione con Conservatorio Nicolini Piacenza. Locandina.
  • 13 febbraio, I pomeriggi jazz. Duke Quintet. In collaborazione con Conservatorio Nicolini Piacenza. Locandina. Leggi
  • 20 febbraio - 17 marzoMostra di pittura. Tommaso Chiappa. In collaborazione con Back To College. Locandina.
  • 27 febbraio. I pomeriggi musicali. In collaborazione con Conservatorio Vittadini Pavia.
  • 6 marzo. I pomeriggi jazz. In collaborazione con Conservatorio Nicolini Piacenza
  • 13 marzo. I pomeriggi musicali. In collaborazione con Conservatorio Nicolini Piacenza.
  • 27 marzo. I pomeriggi musicali. In collaborazione con Conservatorio Vittadini Pavia.
  • 10 aprile. I pomeriggi jazz. In collaborazione con Conservatorio Nicolini Piacenza.
  • 8 maggio. I pomeriggi musicali. In collaborazione con Conservatorio Nicolini Piacenza.
  • 22 maggio. I pomeriggi dell'Opera.