Tac massiccio facciale con e senza contrasto

La Tomografia Computerizzata (TC) del massiccio facciale è un esame radiologico che permette attraverso i raggi x lo studio delle strutture scheletriche che compongono appunto il massiccio facciale.

L’esame è indicato generalmente per diagnosticare: sinusite, deviazione del setto nasale, lesioni neoplastiche benigne e maligne del massiccio facciale, poliposi nasale, malformazioni e fratture in seguito a traumi delle ossa nasali e delle orbite. Per eseguire la TC il paziente viene fatto sdraiare supino sul lettino mobile del macchinario che scorre orizzontalmente all'interno di un tubo radiogeno aperto davanti e dietro. Per ottenere immagini di qualità è necessario che il paziente rimanga immobile per tutto il tempo. Si consiglia inoltre di evitare la deglutizione. Può essere eseguito senza e con mezzo di contrasto, e in questo caso il paziente deve presentarsi a digiuno da almeno 6 ore prima dell’esame. Non è necessario sospendere eventuali terapie in corso. Senza mezzo di contrasto l’esame non richiede nessuna preparazione.  La durata dell’esame varia dai 15 ai 20 minuti.

Quest’indagine diagnostica non è invasiva né dolorosa, qualora fosse eseguita con il mezzo di contrasto, il paziente avvertirà una sensazione di calore in seguito all’iniezione del farmaco per via endovenosa. Le donne in gravidanza non possono sottoporsi alla TC.