Rx cranio e seni paranasali

L'esame radiografico del cranio e dei seni paranasali sfrutta le radiazioni ionizzanti (raggi X) per produrre immagini che permettono di individuare fratture o anomalie di forma delle ossa del cranio, lesioni di alcune strutture del cranio (soprattutto sella turcica) ed alterazioni dei seni paranasali come ad esempio le sinusiti.

L’esame non richiede nessuna preparazione. Prima di iniziare è consigliato di rimuovere accessori metallici (collane ed orecchini). Il paziente viene fatto sdraiare in posizione prona sull’apparecchio radiografico e dovrà assumere le posizioni richieste dal tecnico. In alcuni casi l’esame può essere eseguito con il paziente in piedi. La radiografia del cranio e dei seni paranasali non è dolorosa. Come tutti gli esami radiologici, anche in questo caso è controindicata in gravidanza.