Ecografia aorta e grossi vasi addominali

L’ecografia dei grossi vasi addominali è la prima indagine diagnostica che permette di valutare l’aorta nel tratto addominale e le principali arterie che da essa si diramano, le iliache e le renali.

L’esame non è invasivo, non utilizza radiazioni ma ultrasuoni innocui per l’organismo e permette di visualizzare decorso, diametro (nella prevenzione e nel monitoraggio di aneurismi), restringimenti da placche aterosclerotiche e occlusioni da trombosi. Per eseguire l’ecografia il paziente viene posizionato supino sul lettino. L'esame consiste in una sonda ecografica che viene fatta scorrere cosparsa di un gel trasparente per facilitare il passaggio degli ultrasuoni. Il medico posiziona e manovra la sonda direttamente sulla cute della zona da esplorare. L’esame dura dai 10 ai 15 minuti, non è doloroso né pericoloso per la salute del paziente.

È preferibile una preparazione prima di fare l’ecografia che consiste in una dieta povera di scorie, priva di legumi, di verdure, di latticini e bevande gassate nei tre giorni che precedono l’ecografia e digiuno da sei ore prima dell'esame.