Bernardo Lanzillo
Primario

Richiedi appuntamento

Istruzione e Formazione:

  • 29/02/1984: Laurea in Medicina e Chirurgia presso l'Università di Napoli con Lode, discutendo una tesi dal titolo "Neuropatia diabetica: correlazioni tra reperti clinici ed elettrofisiologici"; tale tesi è stata poi oggetto di un comunicazione alla riunione della "Società Italiana di EEG e Neurofisiologia Clinica" tenutasi a Lipari nel 1984;
  • dal 1982 è allievo interno dell'Istituto di Neurofisiopatologia del II Policlinico di Napoli diretto dal prof. G. Caruso;
  • 1987: Specializzazione in Neurologia con lode presso il II Policlinico di Napoli discutendo una tesi dal titolo: "Reperti elettrofisiologici in pazienti affetti da paraparesi spastica familiare".

 

Esperienze lavorative:

  • dal 01/10/1986 assistente prima e aiuto poi del reparto di Recupero e Rieducazione Funzionale del centro medico di Campoli presso la Fondazione Maugeri - centro di Telese Terme;
  • direttore del Reparto di Recupero e Rieducazione Funzionale del Centro Medico di Telese;
  • responsabile di diversi corsi di sulla gestione del paziente con pompa al baclofen come punto di riferimento per il Sud Italia, organizzati presso la Fondazione Maugeri di Telese Terme.

 

  • Ha acquisito esperienza nel trattamento di pazienti con grave spasticità diffusa con particolare attenzione al trattamento di tale problematica con il baclofen intratecale, è coautore in diversi lavori sui pazienti con disturbi della coscienza protratti.
  • ha acquisito particolare competenza nel campo neurofisiologico e riabilitativo: diagnostica e terapia di malattie degenerative di tipo congenito od acquisito attraverso la messa a punto e l’utilizzo di tecniche quali:
    • l'elettromiografia periferica classica e studio della fatica muscolare;
    • lo studio delle velocità di conduzione nervosa sensitiva e motoria;
    • potenziali evocati somatosensoriali;
    • potenziali evocati visivi;
    • potenziali evocati acustici;
    • stimolazione della corteccia motoria prima elettricamente ed attualmente con stimolo magnetico;
    • potenziali eventi correlati.
  • Ha acquisito specifiche competenze non solo nella diagnosi ma anche nel trattamento riabilitativo di malattie del sistema nervoso centrale e periferico, congenite o acquisite.
  • L'attività professionale (e scientifica) è stata volta soprattutto alla diagnosi e trattamento fisioterapico di patologie degenerative quali le atassie ereditarie, malattia di Parkinson, Sclerosi multipla, Sclerosi laterale amiotrofica e non; malattie quali la demenza di Alzheimer (soprattutto i correlati neurofisiologici della malattia); esiti di vasculopatie cerebrali.

Presta servizio in queste sedi

Profili simili


GH4T12Fv7resHnpU