Trombosi venosa

La Trombosi venosa è dovuta alla presenza di un trombo (cioè un coagulo di sangue) che ostruisce o rallenta la circolazione in una vena. Si distingue in superficiale e profonda.

Nella prima si ha infiammazione e formazione di coaguli in una vena superficiale delle braccia o delle gambe; in genere è dovuta alle vene varicose (varici). È caratterizzata da una reazione infiammatoria improvvisa, con dolore e gonfiore. Per tale ragione è riconoscibile dall’aspetto  e non sono necessari esami particolari per la sua diagnosi, anche se spesso si effettua un’ecografia.  Compresse calde e analgesici per il sollievo dal dolore sono alla base del trattamento; in genere, la trombosi venosa superficiale regredisce spontaneamente.

Per la trombosi venosa profonda si rimanda alla specifica scheda.