Tendinite e borsite

L’interessamento di un tendine, che si manifesta con dolore vivo alla messa in tensione di quel tendine, può essere espressione (talvolta iniziale) di una malattia reumatologica più complessa.

Ma la tendinite esiste, ed è comune, anche come disturbo a sé stante: molto spesso causata da sovraccarico funzionale (lavorativo o sportivo).

Il tendine doloroso può essere tumefatto e facilmente individuato con la palpazione e la cauta mobilizzazione dell’articolazione viciniore.

L’infiammazione dei tendini della cuffia dei rotatori costituisce uno dei più comini quadri di spalla dolorosa. In questo caso può essere presente anche una borsite, ovvero una raccolta di liquido infiammatorio a livello di un piano di scorrimento, oppure può essere presente una sindrome da impingement (conflitto) dovuta a ristrettezza acquisita (per trauma, infiammazione o per crescita di un osteofita) dello spazio sottoacromiale.

Analogamente, a livello dell’anca, l’infiammazione di alcuni tendini e la sottostante borsite danno luogo alla cosiddetta periartrite dell’anca.

Le indagini radiologiche ed ecografiche mostrano chiaramente la raccolta liquida delle borsiti e le degenerazioni e/o calcificazioni dei tendini coinvolti.