Sincope

La sincope è una perdita temporanea di conoscenza, detta anche svenimento, dovuta alla diminuzione improvvisa del flusso di sangue al cervello.

I sintomi che precedono lo svenimento, che può portare anche a cadute, possono essere vertigini, nausea, campo visivo nero, pelle fredda e umida. Durante lo svenimento si può rimanere privi di sensi per alcuni minuti, ma poi si torna alla normalità. Si verifica maggiormente in persone anziane, ma può manifestarsi anche in persone più giovani e sane.

La sincope può avere origine cardiacovascolare ed essere quindi correlata a disturbi del ritmo o a lesioni che ostruiscono il flusso del sangue dal cuore.

La diagnosi si effettua attraverso esami strumentali quali elettrocardiogramma, elettrocardiogramma dinamico (monitoraggio di 24 o 48 ore), ecocardiogramma, elettroencefalogramma.