Patologie vertebrali

Appartengono al gruppo delle patologie vertebrali tutte le malattie e tutti i disturbi che colpiscono la colonna vertebrale. La colonna vertebrale svolge l’importante funzione di sostenere il corpo umano e, inoltre, protegge il midollo spinale.

Alcune delle patologie appartenenti a questo gruppo (si pensi al mal di schiena o lombalgia) sono alquanto comuni e, soprattutto se affrontate nella loro fase iniziale, facilmente risolvibili con opportuni accorgimenti e sedute di fisioterapia. Anche le protrusioni e le ernie discali sono molto comuni, sebbene il loro approccio sia ovviamente più complesso. Numerose le alterazioni della biomeccanica del rachide e le alterazioni strutturali della colonna vertebrale con dismorfismi, paramorfismi, scoliosi, cifosi, iperlordosi.

Ci sono poi tutte le patologie degenerative e naturalmente le fratture di origine traumatica o su base osteoporotica, sempre più frequenti nel paziente anziano e causa di profonda disabilità.

Si tratta insomma di un gruppo estremamente eterogeneo di patologie, per ulteriori dettagli su di esse, rimandiamo a: esiti di chirurgia del rachide, fratture, lesioni vertebrali, osteomalacia, patologie degenerative del rachide e articolazioni, patologie dell’apparato osteoarticolare, spondilite anchilosante, spondiloartrite sieronegativa, stenosi del canale vertebrale, traumi vertebromidollari.