Maurizio De Campi
Dirigente medico

Richiedi appuntamento

Ambulatorio di Ecografia muscolo-scheletrica e Terapia infiltrativa

Nell'ambulatorio di Ecografia muscolo-schelerica è possibile valutare numerose patologie di interesse ortopedico, tale approccio diagnostico consente valutazioni dinamiche ossia in movimento, non altrimenti possibili con radiografia tradizionale e/o tomografia. È possibile dunque valutare la contrazione muscolare, lo scorrimento dei tendini nelle proprie sedi anatomiche, la presenza e la natura di versamento articolare, eseguire valutazioni qualitative e quantitative circa la morfologia muscolare e tendinea e delle relative guaine sinoviali e borse. L’ecografia risulta utile nello studio delle lesioni traumatiche muscolari quali contusione, stiramento, strappo ed ematomi che possono essere monitorati nel tempo con un follow-up rapido, economico e non invasivo. È possibile altresì studiare sia le patologie flogistiche del tendine quali le tenosinoviti, le tendinopatie calcifiche, che quelle degenerative con esame power-doppler in grado di evidenziare i flussi ematici a bassa portata. L’ecografia risulta anche un valido supporto clinico per monitorare l’andamento delle ferite e degli ematomi post-chirurgici dei pazienti ricoverati. Nell'ambulatorio di Terapia infiltrativa so eseguono: infiltrazioni intra-articolari ecoguidate delle principali articolazioni (tibio-tarsica, ginocchio, anca, spalla) con cortisonici o con acido jaluronico per il trattamento della patologia flogistica/artrosica; infiltrazioni ecoguidate delle guaine tendinee o delle borse nei processi flogistici (borsiti, tenosinoviti, periartriti); inoculazione intramuscolare  di tossina botulinica per il trattamento della spasticità muscolare con l’ecoguida al fine di migliorare l’accuratezza nella selezione dei muscoli bersaglio della tossina allorquando situati in piani muscolari profondi. 

Ambulatorio di Recupero e Rieducazione Funzionale RRF

In questo ambulatorio i pazienti sono inseriti in percorsi riabilitativi che si articolano in una serie di valutazioni ed interventi riabilitativi personalizzati in riferimento alla patologia di cui il paziente è portatore.  In fase di ingresso, valutazione clinico-funzionale del paziente con:  scala del dolore, localizzazione, irradiazione; score  stazione eretta, e deambulazione; passaggi posturali; range articolare e forza muscolare; scala FIM e Barthel index. Programma riabilitativo: fisiokinesiterapia: mobilizzazione passiva e attiva; esercizio terapeutico conoscitivo Perfetti; bobath; tecnica Kabat; rieducazione posturale globale; tecnica McKenzie; tecnica Mezieres; tecnica cranio-sacrale; tecnica Pompages; ginnastica respiratoria; esercizi di equilibrio; correzioni posturali; rieducazione al carico e al passo; addestramento care-givers; addestramento alle attivita della vita quotidiana; allungamento neuromuscolare; allenamento muscolare semplice.  Amputazioni (arto inferiore): fisiokinesiterapia; messa a punto apparecchio ortesico; bendaggio funzionale; addestramento protesico; addestramento trasferimenti e alla caduta e alla discesa. Terapia fisica: elettroterapia: TransCutaneous Electrical Nerve Stimulation o stimolazione elettrica nervosa transcutanea (TENS); Ionoforesi; Trasferimento Energetico Capacitivo e Resistivo (TECAR), questa recente metodica riabilitativa si avvale di un macchinario che, sfruttando il principio del condensatore, determina uno spostamento di cariche elettriche; magnetoterapia; taping neuromuscolare propriocettivo. Lavoro dinamico: cyclette; kinetec; exergaming (Wii + balance board). In fase di dimissioni, valutazione clinico-funzionale del paziente con:  scala del dolore, localizzazione, irradiazione; score  stazione eretta, e deambulazione; passaggi posturali; range articolare e forza muscolare; scala FIM e Barthel index.

Ambulatorio di Riabilitazione morfo-funzionale (palestra)

-

Ambulatorio per i Disturbi dell'equilibrio e del cammino

Nell'Ambulatorio di Baropodometria e analisi del passo si studiano e valutano le patologie morfofunzionali e da sovraccarico del piede; la distribuzione dei carichi nei pazienti amputati e provvisti di protesi di amputazione; la distribuzione dei carichi e analisi del passo in pazienti sottoposti ad intervento chirurgico di artroprotesi di anca, ginocchio e/o fratture di femore osteosintetizzate; la distribuzione dei carichi in soggetti affetti da patologie della colonna vertebrale.  

Presta servizio in queste sedi

Profili simili