Rieducazione dei disturbi motori-sensitivi a minore disabilita' con attrezzature sofisticate

La rieducazione dei disturbi motori sensitivi a minore disabilità è una terapia riabilitativa rivolta a pazienti con problematiche di tipo ortopedico e neurologico che necessitano di un trattamento finalizzato al recupero di abilità motorie quali stabilità, mobilità e forza. L’obiettivo è il miglioramento dell’autonomia del soggetto per lo svolgimento delle sue attività quotidiane.

Il trattamento prevede l’utilizzo di specifiche attrezzature computerizzate in grado di mantenere una velocità angolare costante e controllata durante il movimento. L’isocinetica è utile nei casi di riduzione muscolare (ipotonotrofia)  degli arti superiori e inferiori causata da un trauma o conseguenza del post- intervento chirurgico.
In genere le parti più interessate sono spalla, gomito, ginocchio e anca.

Tutte le apparecchiature per le rieducazioni strumentali, altamente sofisticate, oltre al vantaggio terapeutico permettono, mediante sensori e software di monitorare e di valutare il pre e il post ricondizionamento e di valutare i miglioramenti.