Mauro Maniscalco
Primario

Richiedi appuntamento
Specializzazione
  • Pneumologia

Ambulatorio dei Disturbi respiratori del sonno

In questo ambulatorio accogliamo pazienti esterni e ricoverati per effettuare diagnosi clinica e strumentale dei disturbi respiratori del sonno mediante l’utilizzo di metodiche polisonnografiche e di sistemi ambulatoriali. In seguito ai pazienti a cui è fatta una diagnosi di OSAS viene impostato il corretto iter terapeutico, pressione positiva per via nasale-CPAP, Bilevel, autobilevel e vengono programmate le visite di controllo, durante le quali è eseguita una visita specialistica pneumologica associata ad un controllo dell’aderenza alla terapia ventilatoria ed all’adattamento del paziente al ventilatore. Collaboriamo attivamente con l'Ambulatorio di Fisiopatologia respiratoria per la parte strumentale e diagnostica.

Ambulatorio di Fisiopatologia respiratoria

Nell’ambulatorio di Fisiopatologia respiratoria si eseguono in prevalenza le Prove di Funzionalità Respiratoria (PFR) mirate allo studio diagnostico ed alla stadiazione delle malattie respiratorie ostruttive (asma bronchiale, bronchite cronica ostruttiva) o restrittive (fibrosi polmonare ed in generale interstiziopatie). Le prestazioni maggiormente eseguite sono la Spirometria, il Test di Broncostimolazione, il Test di Broncoreversibilità, il Test di Diffusione. Per quanto riguarda l’insufficienza respiratoria presso l’ambulatorio si eseguono e si valutano l’emogasanalisi, la saturimetria a riposo e notturna. Questi esami permettono di sapere se il paziente con insufficienza respiratoria ha bisogno di ossigenoterapia e/o ventiloterapia. La saturimetria notturna e la polisonnografia in aria ambiente, con ossigenoterapia o durante ventilazione sono esami che permettono di seguire i pazienti con sospetto di OSAS (disturbi respiratori del sonno).

Ambulatorio di Pneumologia

In questo ambulatorio vengono visitati pazienti con malattia respiratoria sospetta o accertata per visite di controllo. Alcuni pazienti sono vistati per poi avviarli al ricovero sia in regime ordinario sia in regime di riabilitazione respiratoria intensiva; altri vengono seguiti per i controlli dopo ricovero ospedaliero. La visita di controllo è completata dalla valutazione degli esami diagnostici precedentemente eseguiti (Spirometria, Diffusione, Test di Reversibilità, Test di Broncoreattività, Saturimetria, Emogasanalisi). Nella visita di controllo sono esclusi i pazienti affetti da OSAS e Asma Bronchiale che vengono inseriti negli ambulatori dedicati. Si eseguono prove di funzionalità respiratoria, emogasanalisi arteriosa, test del cammino, e prescrizione di ossigenoterapia a lungo termine.

Ambulatorio di Riabilitazione pneumologica (palestra)

In questo ambulatorio (palestra) si forniscono un insieme di procedure finalizzate a migliore le condizioni fisiche, psicologiche e sociali dei pazienti con pneumopatia post-acute e croniche in modo da conservare o riprendere il proprio ruolo all’interno della società. Numerosissimi studi hanno infatti dimostrato come la riabilitazione pneumologica possa dare notevoli benefici ai pazienti con patologie respiratorie. La palestra accoglie pazienti ricoverati nell’UO in regime di riabilitazione intensiva. Si effettualo sedute di allenamento respiratorio e motorio, trattamento dei pazienti allettati e incontri educazionali con i pazienti e/o loro parenti per la gestione delle patologie respiratorie e correggere i fattori di rischio. In palestra avviene la valutazione funzionale iniziale, intermedia e finale. La valutazione si effettua utilizzando apposite scale (Barthel, Borg, MRC), con “six minute walking test” e la misurazione della forza delle braccia con dinamometro. I tests iniziali e finali vengono poi confrontati tra loro allo scopo di evidenziare il guadagno ottenuto dal paziente dopo un adeguato periodo di training fisico. Negli allenamenti, ciascun paziente è seguito mediante monitoraggio della frequenza cardiaca, della pressione arteriosa e della saturimetria di ossigeno.  Le prestazioni fornite comprendono: esercizi individuali e/o collettivi a corpo libero e con l’ausilio di strumenti come la cyclette, il tabis roulant, l’ergometro a braccia, lo stepper ed il vogatore per migliorare il tono e la funzione muscolare; esercizi di ginnastica respiratoria assistita; esercizi di mobilizzazione passiva, adattamento della postura e rieducazione al passo; sedute educazionali per dispositivi di inalazione e/o aerosolterapia.

Ambulatorio per lo Studio della insufficienza respiratoria

In questo Ambulatorio si effettuano esami mirati allo studio della insufficienza respiratoria, quali: •  Emogasanalisi arteriosa: L’emogasanalisi arteriosa sistemica è un esame del sangue. Il campione viene prelevato, in genere, dall’arteria radiale (polso) o, più raramente, dall’arteria brachiale (faccia anteriore del gomito). L’emogasanalisi arteriosa sistemica serve a misurare la quantità di ossigeno e di anidride carbonica presenti nel nostro sangue e il pH del sangue.  • Monitoraggio non invasivo della saturazione arteriosa e della anidride carbonica: Il monitoraggio incruento della saturazione arteriosa e dell’anidride carbonica è un esame che permette di valutare la percentuale di emoglobina satura di ossigeno e di anidride carbonica. Il monitoraggio incruento della saturazione arteriosa serve a valutare se il nostro sangue riesce a ossigenarsi in modo adeguato nel passaggio attraverso i polmoni. • Test del cammino: Il test del cammino o 6MWT (Six minute walking test) misura la distanza che un soggetto può percorrere camminando il più velocemente possibile su una superficie piana in sei minuti, comprese tutte le interruzioni che il soggetto ritiene necessarie. Il test del cammino serve a valutare la capacità di percorrere una certa distanza e rappresenta una misura rapida ed economica per valutare la capacità di svolgere le normali attività quotidiane o, di converso, il grado di limitazione funzionale del soggetto. 

Presta servizio in queste sedi

Profili simili