Carlo Gaetano
Medico

Richiedi appuntamento
Specializzazione
  • Patologia generale
Laboratorio di ricerca

Finiti gli studi classici si iscrive alla Facoltà di Medicina dell’ Università “La Sapienza” di Roma, dove si laurea in Medicina e Chirurgia con pieni voti il 30 ottobre 1986.

Nel Gennaio 1989 inizia la sua esperineza post- laurea presso i National Institutes of Health (NIH), Maryland negli Stati Uniti da dove rientrerà nel gennaio 1990 per proseguire gli studi sui tumori solidi pediatrici presso l’Istituto Tumori “Regina Elena” di Roma.

Nel 1992, nella suddetta Università, consegue la Specializzazione in Patologia Clinica con indirizzo Immunoematologico.

Dal maggio 1995 al settembre 1996 frequenta come “Visting Scientist” la Molecular Genetics Section del National Cancer Institute (NCI) di Bethesda ma nel mese di novembre dello stesso anno, tornato in Italia, assume l’incarico di dirigente medico e Ricercatore pre il Laboratorio di Patologia Vascolare dell’ Istituto Dermopatico dell’ Immacolata (IDI) di Roma.

Dal 1996 al 2012 svolge attività di ricerca in campo cardiovascolare presso il suddetto Istituto. Nel periodo 1999-2000 ha riscoperto l’incarito di professore associato presso la McMast University di Hamilton (Toronto) Canada. Dal 2006 al 2012, è anche stato consulente scientifico presso in Centro Cardiologico Monzino di Milano dove coordina un gruppo di ricerca focalizzato sull’epigentica delle cellule staminali umane adulte. 

Nel 2012 viene nominato professore presso la Facoltà di Medicina dell’ Università di Francoforte in Germania e direttore della Divisione di Epiegenetica Cardiovascolare del Centro di Terapia Cellulare e Genica della suddetta Università.

Nel periodo 2012-2017 le sue ricerce si cncentrano sul meccanismo della memoria epiegeentica in malattie croniche a rilievo cardiovascolare come per esempio il diabete.

Dal gennaio 2018 è direttore del Laboratorio di Epiegenetica degli Istituti Clinici Scientici Maugeri di Pavia dove si occupa della caratterizzazione epiegnetica della risposta alla terapia farmacologica e riabilitativa in malattie croniche debilitanti come l’insufficienza cardiaca, l’aterosclerosi e la sclerosi laterale amiotrofica. Tuttavia sono gli studi sulle modificazioni istoniche e la metilazione del Dna per la determinazione del cosiddetto “orologio biologico” che verranno a costitutire l’ oggetto principale delle sue prossime ricerche. In collaborazione con l’Università di Pavia si sta interessando anche di danno da radiazioni e dei meccanismo epigenetici ad esso associati. Ricopre attualemente incarichi presso le seguente associazioni scientifiche: Società Italiana Scenze della Vita; American Heart Association-Basic Cardiovascular Research Council and Precision Medicine Council; European Association for Study of Diabetes; European Society of Cardiology.  

Presta servizio in queste sedi

Profili simili