Pneumologia riabilitativa

La Pneumologia riabilitativa consiste in interventi diagnostico-terapeutico e riabilitativo di alta specializzazione dedicata alla cura di un paziente con seri problemi respiratori. I nostri medici si fanno carico delle gravi condizioni di peggioramento clinico, sia della funzione polmonare e ossigenativa, sia della combinata disabilità motoria e respiratoria, sia, infine, della partecipazione sociale e della qualità della vita.   

Secondo una logica multidisciplinare, la Pneumologia riabilitativa combina assistenza medica ed infermieristica, terapia farmacologica, terapia riabilitativa, supporto psico-nutrizionale, percorsi comportamentali ed educazionali e programmi di prevenzione.

I programmi di Pneumologia Riabilitativa sono coordinati infatti da un pneumologo e sono svolti da un team multidisciplinare (pneumologo, infermiere,  terapista, dietista, psicologo). Inoltre, la gestione delle multimorbilità, ossia delle altre malattie croniche che si accompagnano e si intrecciano alla malattia principale, prevede la disponibilità anche di un intervento interdisciplinare con consulenze di un assistente sociale, di altri specialisti quali il cardiologo, il farmacista, l’internista, il diabetologo, il neurologo, il fisiatra, il nefrologo e l’infettivologo.

Un vero e proprio team, composto da vari specialistici, si fa carico delle condizioni immediatamente seguenti un grave evento acuto, come una BPCO, un enfisema, che ha richiesto un ricovero urgente, ma anche delle progressive condizioni croniche di peggioramento che si possono manifestare durante la vita di pazienti assistiti al proprio domicilio. 

La Pneumologia riabilitativa punta migliorare sintomi invalidanti di certo malattie respiratorio, come la mancanza di fiato e l’ingombro di catarro, i più frequenti, ma tiene conto anche della capacità di esecuzione di attività della vita quotidiana, la stessa qualità di vita, funzione emozionale e prognosi. Si tratta di obiettivi sono raggiunti attraverso un intervento multidisciplinare che provvede alla:

  • valutazione di gravità del paziente
  • stabilizzazione del quadro clinico con riduzione dei sintomi invalidanti
  • ottimizzazione della terapia farmacologica e non (ossigeno terapia e ventilo terapia)
  • gestione delle comorbilità (di tutte le patologie associate alla patologia respiratoria)
  • trattamento della disabilità associata motoria e respiratoria
  • prosecuzione e rinforzo del miglioramento di adeguati stili di vita
  • educazione sanitaria individuale e di gruppo
  • ottimizzazione di un percorso dedicato all’ incremento dell’attività fisica e del vero e proprio allenamento fisico personalizzato (utilizzando cyclette, pedane per il cammino, macchine per la forza del muscolo)
  • educazione sanitaria individuale e di gruppo su dieta e nutrizione e gestione del peso corporeo
  • interruzione dell’abitudine al fumo;
  • Intervento psicologico e sociale e per il mantenimento dell’aderenza alla terapia prescritta dal medico.

Gli strumenti a disposizione sono servizi di Fisiopatologia Respiratoria, laboratori dello sforzo, laboratori per lo studio della meccanica respiratoria e della ossigenazione, servizi di broncoscopia, di ecografia polmonare e di studio del sonno.  Il network di Pneumologia Riabilitativa Maugeri è costituito da più di 60 pneumologi, che seguono annualmente oltre 4.700 pazienti, con 320 letti e circa 106mila giornate anno di ricovero.  

Ma quali pazienti sono indicati per la Pneumologia riabilitativa? Sono quelli che si trovano a soffrire di queste patologie, disturbi, disabilità:

Le statistiche dimostrano che, purtroppo, il mancato utilizzo della Riabilitazione Respiratoria ritarda o impedisce la guarigione dei pazienti, aumenta le complicanze, determina nuovi ricoveri ospedalieri  per le riacutizzazioni, e interventi sanitari più costosi nonché genera assenze dal lavoro.

In quali nostri Istituti

Pavia
Montescano
Milano
Lumezzane
Tradate
Veruno
Telese
Cassano delle Murge

ordinamento: 
03