Laboratorio di Polisonnografia

lI Laboratorio di Polisonnografia svolge attività clinica, di ricerca, ed educazionale nel campo dei disturbi respiratori durante il sonno, e nel campo della ventilazione meccanica non invasiva. Al laboratorio di polisonnografia afferiscono sia pazienti degenti presso il nostro Istituto che pazienti ambulatoriali. Il percorso diagnostico-terapeutico prevede: valutazione preliminare con questionario specifico e a  monitoraggio cardio-respiratorio durante il sonno, polisonnografia completa in laboratorio, successiva impostazione del trattamento con ventilatore se indicato, secondo un approccio individualizzato. L’efficacia della terapia viene verificata sia durante il ricovero ospedaliero che successivamente mediante un appropriato  follow-up.

Lo schema terapeutico individualizzato, prevede:

  • Terapia ventilatoria meccanica non invasiva nelle varie modalità (CPAP , AUTOCPAP, BILEVEL, AUTOBILEVEL, PSV), eventualmente associata a concomitante O2-terapia;
  • Terapia comportamentale/educazionale con particolare riferimento all’igiene del sonno e al comportamento alimentare e istruzioni al giusto utilizzo della maschera nasale o oro-nasale e eventualmente all’aggiunta di ossigeno, istruzioni sulla manutenzione ordinaria del ventilatore (maschere, filtri, circuito, umidificatore);
  • Terapia riabilitativa;
  • Procedure di prescrizione con compilazione di modulo regionale per l’ottenimento del supporto terapeutico a domicilio;

Una specifica attività educazione è rivolta ai pazienti afferenti al centro, volta alla migliore comprensione della patologia, della strategia terapeutica e del mantenimento dei presidi ventilatori prescritti.

 

Ricerche in corso ed in programmazione

L’attività di ricerca Laboratorio di Polisonnografia è orientata verso i seguenti settori:

  • Definizione di nuovi protocolli riabilitativi nei pazienti affetti da OSAS;
  • Definizione degli standards diagnostici-terapeutici ed organizzativi in medicina del sonno;
  • Interazione paziente-ventilatore meccanico durante il sonno;
  • Meccanismi fisiopatologici delle alterazioni ventilatorie durante il sonno in corso di scompenso cardiaco cronico;
  • Disturbi respiratori durante il sonno nei pazienti con SLA.

In questi anni, è stato raccolto un database di oltre 1500 pazienti con OSAS che, combinato con quello dell’UOC di Pneumologia dell’Università di Foggia, sarà utilizzato per studiare prognosi e comorbilità dei pazienti con OSAS.

 

Pubblicazioni

  • Lacedonia D, Carpagnano GE, Patricelli G, Carone M, Gallo C, Caccavo I, Sabato R, Depalo A, Aliani M, Capozzolo A, Foschino Barbaro MP. Prevalence of Comorbidities in patients with Obstructive Sleep Apnoea Syndrome, Overlap Syndrome, Obesity Hypoventilation Syndrome. Clin Respir J 2017; 12(5):1905-1911
  • Melani AS, Bonavia M, Mastropasqua E, Zanforlin A, Lodi M, Martucci P, Scichilone N, Aliani M, Neri M, Sestini P; Gruppo Educazionale Associazione Italiana Pneumologi Ospedalieri (AIPO). Time Required to Rectify Inhaler Errors Among Experienced Subjects With Faulty Technique. Respir Care. 2017;62:409-414