Laboratorio di medicina del sonno a indirizzo respiratorio

Il Laboratorio è operativo dal 1987 e si occupa dei protocolli riabilitativi dei principali disturbi respiratori nel sonno, dalla selezione dei pazienti, alla fase diagnostica e di adattamento e titolazione del trattamento ventilatorio elettivo. E’ uno dei tre centri del sonno ad indirizzo respiratorio cui l’Associazione Italiana di Medicina del Sonno riconosce valenza didattica, cioè atta a formare con tirocinio obbligatorio coloro che, una volta superato l’esame di “Esperto in disturbi del sonno”, si propongono per l’apertura di un laboratorio accreditato. E’ inoltre centro di tirocinio per il Master in Medicina del Sonno dell’Alma Mater Studiorum di Bologna. Effettua una media di 1000-1200 studi del sonno/anno.


 
Attività di ricerca


L’attività di ricerca è prevalentemente di tipo clinico e si incentra soprattutto su pazienti con sindrome delle apnee ostruttive nel sonno; apnee centrali, specie se associate ad insufficienza cardiaca cronica (respiro di Cheyne-Stokes), ipoventilazione notturna (centrale, secondaria a patologia neuromuscolare o BPCO) e sull’ottimizzazione della sincronia tra ventilatore e paziente, per soggetti in ventilazione a lungo termine.

 

Attività di ricerca traslazionale

  • Definizione delle linee guida nazionali per la diagnosi della sindrome delle apnee ostruttive nel sonno;
  • Definizione dei criteri di refertazione della polisonnografia notturna e dei monitoraggi cardiorespiratori in pneumologia;
  • Definizione delle caratteristiche dei laboratori di polisonnografia in pneumologia;
  • Definizione dei criteri di prescrizione dei presidi a pressione positiva per il trattamento dei disturbi respiratori nel sonno;
  • Individuazione della soglia di trattamento per i pazienti con scompenso cardiaco cronico e respiro di Cheyne Stokes durante il sonno;
  • Istituzione e validazione di un progetto di rete regionale per l’appropriatezza degli interventi di adenotonsillectomia (AT) in età pediatrica (di concerto con la Regione Piemonte)

 

Progetti di ricerca in corso e in programmazione

  • Definizione di nuovi protocolli di approccio multidisciplinare nel trattamento dei pazienti con sindrome delle apnee ostruttive (in collaborazione con l’Università Amedeo Avogadro di Novara – Cattedra di ORL e Cattedra di Chirurgia Maxilo-Facciale);
  • Costi sociali dell’OSAS. Seconda parte dell’indagine: validazione nella realtà italiana dei modelli proposti sulla base della revisione della letteratura internazionale. In collaborazione con Istituto Superiore di Sanità, Centro di Ricerca e Management in Sanità (Università Carlo Cattaneo) e San Raffaele IRCCS Milano;
  • Implementazione delle linee guida per la diagnosi della sindrome delle apnee ostruttive (in collaborazione con AIMS e AIPO) e per la gestione di trattamento e follow-up dei pazienti in terapia con CPAP (in collaborazione con AIPO);
  • Studio policentrico randomizzato per la valutazione degli effetti del Servoventilatore Adattivo (Adaptive Servo-Ventilation, ASV) sulla sopravvivenza e sulla frequenza di ricoveri ospedalieri causati da episodi cardiovascolari (CV) in pazienti con insufficienza cardiaca (HF) e apnea notturna (SA)-Studio ADVENT-HF (studio internazionale multicentrico coordinato dal Toronto Rehabilitation Institute - Canada)
  • Identificazione e valutazione prospettica di differenti sottotipi di pazienti con apnee ostruttive nel sonno: rilevanza clinica e implicazione per la riabilitazione (in collaborazione con Servizio di Bioingegneria, Servizio di Psicologia e DSI, Veruno);
  • Sleep apnea in patients with HF Registry (SNAP-HF Registry): indagine promossa dall’ITAlian HF Association;
  • Upstream: evalUation of clinical imPact of Screening, Therapies and MonitoRing of SlEep Apnea in paceMaker patients. Studio Clinico Osservazionale Prospettico;
  • Synchro: Sleep Apnea, Arrhytmias and Cardiac Reverse Remodeling in Heart Failure Patients. Prospective, international, non-randomized, multicentre clinical investigation.

 

Attività educazionale


Focalizzata fondamentalmente sul paziente con apnee ostruttive nel sonno, volta sia alla gestione degli aspetti pratici e burocratici connessi con la patologia e l’utilizzo dei presidi ventilatori. Prevede materiale cartaceo esplicativo ed un’azione prevalentemente individuale a cadenza quotidiana durante il periodo di training. Vi si aggiunge l’azione di concerto con l’attività delle associazioni mediche di settore (es.: campagna AIMS per la prevenzione della sonnolenza alla guida) e delle associazioni dei pazienti (AIPAS – Associazione Italiana Pazienti con Apnee del Sonno).
In ambito medico l’attività educazionale si è svolta con l’organizzazione di corsi ECM di aggiornamento per il personale dell’istituto oltre alla partecipazione a numerosi corsi organizzati nell’ambito delle attività delle singole società scientifiche di settore. In particolare si sottolineano i corsi residenziali di Bertinoro organizzati annualmente dall’AIMS, sia nella sessione primaverile (cardio-respiratoria) che autunnale (chirurgica), i Pneumocorsi di Trieste, a cadenza annuale, ed i corsi dell’AIPO per medici e per personale tecnico ed infermieristico: dal 2015 uno dei due corsi nazionali è organizzato stabilmente ad Arona. 


Pubblicazioni scientifiche

  • Corso RM, Gregoretti C, Braghiroli A, Fanfulla F, Insalaco G. Correlation between the STOP-BANG score and the severity of obstructive sleep apnea - In reply. Anesthesiology. 2015 Jun;122(6):1437-8.
  • Braghiroli A, Insalaco G, Esquinas AM. Auto-CPAP: saving money as a single tool for OSA. Sleep Breath. 2016 Mar;20(1):249-50.
  • Braghiroli A. Correva l’anno 2015. Rassegna di Patologia dell’Apparato Respiratorio 2016;31:2-3.
  • Lyons OD, Floras JS, Logan AG, Beanlands R, Cantolla JD, Fitzpatrick M, Fleetham J, John Kimoff R, Leung RS, Lorenzi Filho G, Mayer P, Mielniczuk L, Morrison DL, Ryan CM, Series F, Tomlinson GA, Woo A, Arzt M, Parthasarathy S, Redolfi S, Kasai T, Parati G, Delgado DH, Bradley TD;  (La rovere MT., Braghiroli A.) ADVENT-HF Investigators. Design of the effect of adaptive servo-ventilation on survival and cardiovascular hospital admissions in patients with heart failure and sleep apnoea: the ADVENT-HF trial. Eur J Heart Fail. 2017 Apr;19(4):579-587
  • Morrone E, Sguazzin C, Bertolotti G, Giordano A, Braghiroli A, Balestroni GL, Manni R, Ferini Strambi L, Castronovo V, Zucconi M, De Carli F, Pinna E, Ottonello M, Giorgi I, Terzaghi M, Marelli S, Fanfulla F.Development and validation of the Maugeri Sleep Quality and Distress Inventory (MaSQuDI-17). PLoS One. 2017 Jul 10;12(7):e0180743.