Laboratorio di ergonomia e valutazione dei disturbi muscoloscheletrici

Il Laboratorio di Ergonomia e Valutazione dei disturbi Muscoloscheletrici svolge attività tesa a costituire un polo di riferimento nell’area connessa alle problematiche di misurazione in Medicina Riabilitativa, in particolare applicate all’uso di apparecchiature, tecnologie, test e questionari per la valutazione funzionale di tipo neuromotorio in soggetti disabili o a rischio di disabilità (e più specificamente agli indicatori di risultato / “outcome”).

 

Attività di Ricerca

I principali settori di ricerca sono così riassumibili:

  • Adattamento transculturale, validazione, perfezionamento o creazione (con metodiche psicometriche classiche e con modelli di Rasch) di questionari e scale di valutazione o sistemi tecnologici di misura per la Medicina Riabilitativa;
  • Problematiche relative alla metodologia ed alla valutazione della ricerca in Medicina Riabilitativa, inclusa l’analisi critica comparativa dei principali indici bibliometrici di qualità e produttività;

Tali attività sono svolte sia tramite propri progetti sia fornendo guida e/o supporto ad altri ricercatori, sia interni che esterni alla Fondazione, in Italia e all’estero.
In linea con i filoni sopra descritti, le preminenti ricerche in corso si riferiscono al settore della creazione/validazione di strumenti innovativi per la valutazione funzionale (sia scale di valutazione e questionari auto-somministrati, che strumenti di misura a differenti gradi di tecnologia), sviluppata con elevato know-how tecnico-scientifico in campo neuromotorio funzionale, curando gli aspetti di trasferibilità e usabilità dei prodotti selezionati, non solo all’interno della Fondazione ma anche ad altri utenti, incluso il SSN.

 

Attività Educazionale

Il Laboratorio promuove iniziative di formazione continua ed aggiornamento nei confronti di personale sia interno che esterno (italiano e straniero).
Nell’ultimo biennio sono state tenute lezioni e seminari in diverse Università, italiane e estere. Il Laboratorio è sede di tirocinio per laureandi in Fisioterapia e Terapia Occupazionale, specializzandi in Medicina Fisica e Riabilitazione e dottorandi di ricerca, svolgendo attività didattica e/o di tutoraggio in collaborazione con: a) l’Università degli Studi del Piemonte Orientale - UPO, Novara - Corso di Laurea in Fisioterapia; b) Università Cattolica del Sacro Cuore, Sede di Moncrivello (VC) - Corso di Laurea in Terapia Occupazionale; c) Università degli Studi dell’Insubria di Varese - Corso di Laurea in Fisioterapia; d) Università di Tor Vergata, Roma - Dottorato di Ricerca in “Advanced Sciences and Technologies in Rehabilitation Medicine and Sports”.

 

Pubblicazioni

  • Sartorio F, Garzonio F, Vercelli S, Bravini E, Ruella C, Maglio R, Cisari C, Ferriero G. Conservative treatment of tendinopathies of upper limbs in occupational health: a literature review. Med Lav. 2016 Mar 24;107(2):112-28. (IF 0.493/ IF norm 1)
  • Di Carlo S, Bravini E, Vercelli S, Massazza G, Ferriero G. The Mini-BESTest: a review of psychometric properties. Int J Rehabil Res. 2016 Jun;39(2):97-105. doi: 10.1097/MRR.0000000000000153. (IF 1.250/ IF norm 2)
  • Vercelli S, Ferriero G, Bravini E, Al Yazeedi W, Salgovic L, Caligari M, Sartorio F. A simple orthosis solves a problem in a patient with a dystonic finger after stroke. J Hand Ther. 2017 Jan - Mar;30(1):113-115.
  • Vercelli S, Ferriero G, Bravini E, Stissi V, Ciceri M, Rossetti S, Bianchi S, Sartorio F. Cross-cultural adaptation, reproducibility and validation of the Italian version of the Patient and Observer Scar Assessment Scale (POSAS). Int Wound J 2017 Dec;14(6):1262-1268.
  • Bravini E, Giordano A, Sartorio F, Ferriero G, Vercelli S. Rasch analysis of the Italian Lower Extremity Functional Scale: insights on dimensionality and suggestions for an improved 15-item version. Clin Rehabil. 2017 Apr;31(4):532-543.
  • Vercelli S, Colombo C, Tolosa F, Moriondo A, Bravini E, Ferriero G,  Sartorio F. The effects of kinesio taping on the color intensity of superficial skin hematomas: A pilot study. Phys Ther Sport. 2017 Jan;23:156-161